Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
assisoleil
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

facebook
linkedin
android
appstore
instagram
580b57fcd9996e24bc43c543
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
6a00d83451b36c69e201b7c8cd59ee970b-600wi
Section Title
Lorem ipsum dolor sit amet

Articoli Recenti

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
15/03/2017, 19:11

casa,furti,assicurazione,groupama,sicurezza,assisoleil,bergamo



Furti-in-casa,-pochi-gli-assicurati-


 Aumentano i colpi in appartamento, ma i contratti con le compagnie restano su livelli bassi. Preferiti i sistemi di protezione. Per condomini e abitazioni singole le polizze incendio prevedono il risarcimento per i danni dei ladri





Giancarlo Oliani - Gazzetta di Mantova
Nel 2016 i furti in abitazione denunciati sono significativamente aumentati rispetto all’anno precedente. Nonostante ciò soltanto il cinque per cento delle famiglie ha attivato un’assicurazione per tutelarsi da questi assalti criminali. 

Una percentuale molto bassa. Il motivo? Fondamentalmente perché la gente - lo dicono le stesse compagnie assicurative - preferisce proteggersi anziché assicurarsi. 

Da qui il ricorso ai sistemi d’allarme, alle telecamere e alle porte blindate. Ma quanto costa assicurarsi contro i furti? Cosa viene assicurato?Abbiamo provato ad addentrarci in questo mondo per certi aspetti ancora sconosciuto anche perché sono veramente pochi coloro che si presentano nelle agenzie per chiedere esplicitamente una polizza contro i furti in casa. 

Partiamo però con un’importante distinzione, quella tra condomini e singole abitazioni. Per quanto riguarda i primi da oltre vent’anni nella copertura base dell’incendio è previsto anche il risarcimento per i danni causati dai ladri alle porte. Per le singole abitazioni, invece, solo da quattro, cinque anni a questa parte, con la stessa garanzia dell’incendio, è prevista la copertura per i danni causati dalle irruzioni criminali. Per quanto riguarda i danneggiamenti agli infissi e ai fissi del fabbricato quasi tutte le polizze presenti sul mercato sono comprese tra i mille e i duemila euro e riguardano l’entrata comune, più tutti i vani delle singole unità immobiliari, ma se il ladro entra dalla porta finestra del balcone non c’è risarcimento. 

Passiamo ai prezzi e alle modalità di risarcimento. E lo facciamo con un esempio pratico di polizza furto per un’abitazione singola. Mediamente si fa una copertura tra i 5 e 10mila euro, ma supponiamo di assicurare il contenuto della nostra casa per diecimila euro. L’assicurazione con tale importo ci costerà 100 euro all’anno. Se i ladri entrano e rubano un televisore, un computer, abiti, scarpe, tavoli e sedie il risarcimento arriva fino a quella somma. Se invece rubano ori e oggetti preziosi, c’è diritto al 50 per cento del valore sottratto, vale a dire al massimo cinquemila euro. Se invece portano via del denaro, viene risarcito il 10 per cento. E se rubano diecimila euro in contanti? L’assicurazione paga mille euro anche se non sono custoditi.
In tutto questo però bisogna fornire all’assicurazione due prove indispensabili: la denuncia di furto presentata alle forze dell’ordine e la dimostrazione dell’avvenuto scasso. In mancanza di queste l’assicurazione non paga. È ovvio che un privato cittadino non può fotografare tutti gli oggetti che ha in casa o avere le ricevute e le fatture di tutto ciò che ha acquistato, però siccome ha già pagato un premio se gli oggetti vengono rubati e compaiono sulla denuncia, l’assicurazione deve assolutamente pagare. Subentrano poi altri tipi di valutazione. Se una persona vive in una casa molto modesta, in un quartiere discusso, il liquidatore farà tutti i suoi accertamenti prima di risarcire un danno per il furto di un Rolex ad esempio, anche se denunciato. Ma questo è un caso limite. 
Tornando alle polizze contro i furti in casa, abbiamo fatto l’esempio di quanto verrebbe a costare un’assicurazione per complessivi diecimila euro se riferita ad un appartamento. Lo stesso importo, però, se riferito anziché ad un appartamento riguardasse una villetta a schiera il costo annuale non è più cento euro, ma 130 per salire a 240 se si tratta di una villa singola. 

Ovviamente le compagnie d’assicurazione sono in grado di praticare anche degli sconti e di proporre delle polizze personalizzate. Discorso diverso quello che riguarda le aziende che invece devono esibire la documentazione contabile per dimostrare il valore della merce sottratta.


1
580b57fcd9996e24bc43c543
groupama
Lorem ipsum dolor sit amet
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.

Lorem ipsum dolor sit amet

Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
Create a website