Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
assisoleil
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

facebook
linkedin
android
appstore
instagram
580b57fcd9996e24bc43c543
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
6a00d83451b36c69e201b7c8cd59ee970b-600wi
Section Title
Lorem ipsum dolor sit amet

Articoli Recenti

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
25/08/2018, 10:21

curiosit



Perché-quasi-tutti-guidano-a-destra?


 Qualche ragione storica per un fenomeno che diamo per scontato



Il Foglio da l’Economist

Prima dell’Hogertrafikomlaggingen, il cosiddetto Giorno H, i progettisti del traffico svedese stavano lavorando duramente. Avevano trascorso intere settimane a disegnare incroci e perfezionare i sensi unici, mentre gli operai lavoravano per costruire delle porte sul lato opposto degli autobus. La sera prima le strisce pedonali erano state ridipinte in fretta e furia, le fermate degli autobus spostate e i segnali stradali ridipinti. Poi, dopo un conto alla rovescia nazionale sulla radio, alle cinque di mattina del 3 settembre 1967, gli automobilisti svedesi sono passati dal lato sinistro al lato destro della strada. Nonostante la forte opposizione, questo cambiamento era sensato.

La maggior parte delle macchine aveva lo sterzo a sinistra, e i conducenti che guidavano a margine della strada causavano molti incidenti nei sorpassi. Gli scontri tra veicoli erano particolarmente diffusi al confine con i paesi limitrofi, che guidavano tutti dal lato opposto. Passando alla guida a destra, la Svezia è diventato l’ultimo paese nell’Europa continentale ad adottare una pratica che viene seguita da tre quarti del mondo.

Ma i paesi in base a cosa decidono il lato della strada in cui guidare? Guidare a destra non è stata sempre la norma. Durante il Medioevo, il traffico tendeva a concentrarsi sul lato sinistro (era un convenzione, non una legge).
Le cose iniziarono a cambiare in Nord America nel 18esimo secolo. Nella stessa epoca, camminare a destra andò di moda in Francia, dove il lato del marciapiede assunse una connotazione sociale. I poveri camminavano a destra e i ricchi a sinistra.
Nel 1794 Robespierre fece una legge per cui il traffico a Parigi dovette spostarsi a destra. Successivamente, Napoleone ha imposto l’obbligo di guidare a destra in ogni territorio conquistato. Infatti, i paesi che non sono stati conquistati da Napoleone sono generalmente rimasti a sinistra. Incluso il territorio che sarebbe diventato la Cecoslovacchia, che ha adottato la guida a destra solo con Hitler nel 1939.

La tendenza verso destra si è cementata negli anni Venti, con l’avvento delle auto a motore. I paesi con un sistema misto, tipo il Canada, hanno deciso di passare a destra perché i loro vicini guidavano già da quel lato. La svolta a destra è accelerata per via della decolonizzazione negli anni Sessanta. Una volta che un paese cambiava, generalmente anche i vicini adottavano la stessa scelta.
Questo è avvenuto sia in Africa che nel mondo arabo. Il Giappone e la Gran Bretagna, invece, hanno tenuto duro e sono rimasti a sinistra. La maggior parte dei cinquantotto paesi che guidano a sinistra, sono delle ex colonie del Regno Unito o loro vicini. Potrebbero passare a destra? Improbabile, considerando gli enormi costi a cui andrebbero incontro, in un’epoca in cui il traffico è molto più intenso rispetto al passato".


1
580b57fcd9996e24bc43c543
groupama
Lorem ipsum dolor sit amet
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.

Lorem ipsum dolor sit amet

Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
Create a website