Per Maggiori Informazioni CONTATTACI

assisoleil

MODALITA' DI PAGAMENTO     -     PRIVACY POLICY e COOKIE     -    RECLAMI    -    LAVORA CON NOI    


facebook
linkedin
android
appstore
instagram
580b57fcd9996e24bc43c543

Professionalità e Competenza al tuo Servizio. Dal 1972

ASSISOLEIL snc.
di Luciano Bresciani e Marcello Guido
p.iva: 03673660167  
Intermediario soggetto al controllo IVASS
Numero iscrizione: A000353872
data iscrizione: 13 settembre 2010
pec: assisoleil@legalmail.it


AGENZIA GENERALE
Viale Muraine 10/a - 24124 Bergamo BG
Tel. 035239328
Fax. 035231594                                             
bergamo1@groupama.it
info@assisoleil.com
 
FILIALE DI URGNANO
Via Umberto Nobile 116 - 24059 Urgnano BG
Tel. 0350444699
urgnano@assisoleil.it
 
 
 
IN CASO DI SINISTRO CONTATTA IL TUO AGENTE GROUPAMA
OPPURE SCRIVI A : sinistri@assisoleil.com 
6a00d83451b36c69e201b7c8cd59ee970b-600wi

COME COMUNICARE UN RECLAMO


Gentile Utente,


il Provvedimento IVASS n. 46 del 3 Maggio 2016 (“Procedura di presentazione dei reclami all’Isvap e la gestione dei reclami da parte degli intermediari di assicurazione”), che modifica il Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008, introduce un nuovo Capo sulla gestione dei reclami relativi ai comportamenti degli intermediari assicurativi.

Definizione di “reclamo”: una dichiarazione di insoddisfazione in forma scritta nei confronti di un’impresa di assicurazione, di un intermediario assicurativo o di un intermediario iscritto nell’elenco annesso relativa a un contratto o a un servizio assicurativo; non sono considerati reclami le richieste di informazioni o di chiarimenti, le richieste di risarcimento danni o di esecuzione del contratto.


Eventuali reclami inerenti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri, devono essere inviati per iscritto all’intermediario o all’impresa preponente nei termini di seguito rappresentati.



1) Informazioni concernenti la gestione dei reclami inclusa la modalità di presentazione dei reclami all’impresa e le modalità di comunicazione; indicazione della funzione per la gestione dei reclami dell’impresa incaricata dell’esame dei reclami e relativi recapiti.



Per i  reclami relativi alla Compagnia Lloyd’s


Scrivendo a: Servizio Reclami Ufficio Italiano dei Lloyd’s  Corso Garibaldi, 86 - 20121 Milano 

Inviando un fax al numero: 02/63788857             

Inviando una e-mail all’indirizzo: servizioreclami@lloyds.com  servizioreclami@pec.lloyds.com

Laddove il reclamo come sopra indirizzato riguardi una polizza emessa in regime di Libertà di Prestazione di Servizi, l’Ufficio Italiano dei Lloyd’s procederà ad inoltrare il reclamo al Managing Agent competente, il quale avrà l’onere di accertare che la doglianza sia presa in gestione. Il fatto che l’Ufficio Italiano dei Lloyd’s funga da collettore per i reclami concernenti polizze emesse in Libertà di Prestazione di Servizi non apporta tuttavia alcuna variazione alla natura della polizza medesima.

Si ricorda che:

-       i contenuti del reclamo sono rappresentati nei termini di cui sub 2) della presente informativa;

-       in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo è possibile rivolgersi anche all’Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo e convenzionale così come meglio indicati sub 3);

-       per quanto riguarda le informazioni concernenti la risoluzione delle liti transfrontaliere si rinvia a quanto specificato sub 4);

-       le informazioni relative all’inoltro dei reclami per il tramite dell’intermediario e alle collaborazioni tra intermediari assicurativi sono meglio dettagliate sub 5) e sub 6).


Per i  reclami relativi alla Compagnia Uca Assicurazione Spese Legali e Peritali s.p.a.


Scrivendo a: Uca Assicurazioni S.p.A – Funzione Reclami Responsabile: Dr.ssa Renza Lana Piazza San Carlo 161 –

10123 Torino (TO) Tel. 011/092.06.48

Inviando un fax al numero: 011/719835740

Inviando una e-mail all’indirizzo: reclami@ucaspa.com  PEC: reclamiuca@legalmail.it

I reclami riguardanti comportamenti tenuti dall’Agente (o da suoi collaboratori o dipendenti) potranno essere inviati anche all’Agente stesso, ai recapiti e secondo le modalità indicate nel presente documento, oltre che nei locali dove è svolta l’attività di intermediazione e nel sito internet dell’Agente, ove esistente. In ogni caso, comunque, il reclamo verrà gestito dalla Funzione aziendale sopra indicata. Tale Funzione provvederà alla relativa istruttoria inviando eventuali comunicazioni agli indirizzi e recapiti (anche e-mail e PEC) indicati dal Reclamante. Le conclusioni dell’istruttoria verranno trasmesse all’interessato entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo. In caso di reclamo relativo a comportamenti di un Agente (o di suoi collaboratori o dipendenti) tale termine potrà essere sospeso per un massimo di 15 giorni per consentire alla Funzione Reclami di acquisire da quest’ultimo la documentazione pertinente ed ogni altra informazione ritenuta utile. Della sospensione, comunque, verrà data comunicazione al Reclamante

Si ricorda che:

-       i contenuti del reclamo sono rappresentati nei termini di cui sub 2) della presente informativa;

-       in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo è possibile rivolgersi anche all’Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo e convenzionale così come meglio indicati sub 3);

-       per quanto riguarda le informazioni concernenti la risoluzione delle liti transfrontaliere si rinvia a quanto specificato sub 4);

-       le informazioni relative all’inoltro dei reclami per il tramite dell’intermediario e alle collaborazioni tra intermediari assicurativi sono meglio dettagliate sub 5) e sub 6).


Per i  reclami relativi alla Compagnia Groupama Assicurazioni s.p.a.


Scrivendo a: Groupama Assicurazioni S.p.A. - Servizio Reclami - Viale Cesare Pavese 385 - 00144 Roma

Inviando un fax al numero: 06 80210979

Inviando una e-mail all’indirizzo: reclami@groupama.it

Si ricorda che:

-       i contenuti del reclamo sono rappresentati nei termini di cui sub 2) della presente informativa;

-       in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo è possibile rivolgersi anche all’Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo e convenzionale così come meglio indicati sub 3);

-       per quanto riguarda le informazioni concernenti la risoluzione delle liti transfrontaliere si rinvia a quanto specificato sub 4);

-       le informazioni relative all’inoltro dei reclami per il tramite dell’intermediario e alle collaborazioni tra intermediari assicurativi sono meglio dettagliate sub 5) e sub 6).


2) Informazioni concernenti i contenuti del reclamo.

Nel reclamo dovrà essere indicato l’indirizzo di residenza, recapito telefonico, numero della polizza, nominativo del contraente e numero e data dell'eventuale sinistro a cui fa riferimento, allegando ogni altra indicazione o documento che il contraente considera utili a descrivere le circostanze. 


3) Indicazioni sulle modalità di presentazione dei reclami all’IVASS e la possibilità per il reclamante, in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, di rivolgersi all’Autorità e ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale, inclusa la specificazione delle modalità.


Qualora il contraente non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell’intermediario o dell’impresa entro il termine di legge (45 giorni dal momento in cui il reclamo è pervenuto, fatte salve le eventuali sospensioni del termine previste dalla legge), può rivolgersi all’IVASS, Servizio Vigilanza Intermediari, Via del Quirinale n. 21 - 00187 Roma, oppure fax 06.42.133.745 - 06.42.133.353 o PEC ivass@pec.ivass.it, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dall’intermediario o dall’impresa preponente.

Il reclamo deve contenere i seguenti elementi essenziali: nome, cognome e domicilio del reclamante, denominazione dell’impresa, soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato, breve descrizione del motivo della lamentela ed ogni documento utile a descrivere compiutamente il fatto e le relative circostanze.

L'IVASS non è competente a conoscere reclami relativi alla quantificazione dei danni e all’attribuzione di responsabilità ove questi implichino un accertamento di fatto. In tali ipotesi, la controversia potrà essere risolta tra le parti in via stragiudiziale, mediante sistemi alternativi di risoluzione delle controversie (ADR), ovvero avanti ​

all’Autorità Giudiziaria.

Non rientrano inoltre nella competenza dell’IVASS i reclami in relazione al cui oggetto sia stata già adita l’Autorità Giudiziaria.


Circa i sistemi alternativi di risoluzione delle controversie si segnalano:

Mediazione obbligatoria.

L’art. 5 del D. Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, così come modificato dall’art. 84, comma 1, del D.L. 21 giugno 2013, n. 69, prevede – quale condizione di procedibilità dell’azione giudiziaria –  il ricorso alla mediazione per le controversie in materia di contratti assicurativi. Il procedimento s’introduce con domanda da depositare presso un Organismo di mediazione nel luogo del giudice territorialmente competente.

Negoziazione assistita.

L’art. 3, co. 1, D.L. 12 settembre 2014 n. 132, convertito nella L. 10 novembre 2014 n. 162, prevede – quale condizione di procedibilità dell’azione giudiziaria – l’esperimento del procedimento di negoziazione assistita per le controversie in materia di risarcimento del danno RC Auto. La procedura ha inizio con l’invito del difensore della parte che intende agire all’altra parte a stipulare una convenzione di negoziazione.

Mediante tale accordo, le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia, con l’ausilio e l’assistenza di avvocati.
Conciliazione paritetica.

Le controversie relative a sinistri R.C. Auto la cui richiesta di risarcimento non sia superiore a € 15.000,00, nei casi di diniego di offerta o di mancata accettazione dell'offerta di risarcimento se non a titolo di acconto, possono essere trattate mediante la Conciliazione paritetica che nasce da un accordo tra ANIA e alcune Associazioni di Consumatori. Per accedere alla procedura il consumatore può rivolgersi ad una delle Associazioni dei consumatori aderenti al sistema, indirizzando una richiesta di conciliazione secondo le modalità dettagliate all'interno dei siti www.ivass.it alla Sezione "Per il Consumatore" e www.ania.it alla Sezione "Consumatori".

Ricorso all’Arbitrato.

Ove espressamente previsto dalle Condizioni Generali di assicurazione, in caso di disaccordo in merito alla quantificazione del danno, la decisione può essere demandata ad un arbitro. La designazione dell’arbitro avverrà di comune accordo tra le parti o, in mancanza di accordo, sarà designato dal Presidente del Tribunale competente a conoscere la controversia.


4) Informazioni concernenti la risoluzione delle liti transfrontaliere.


Per la risoluzione di liti transfrontaliere il reclamante con domicilio in Italia può presentare il reclamo all’IVASS o direttamente al sistema estero competente per l’attivazione della procedura FIN-NET, mediante accesso al seguente sito internet http://ec.europa.eu/internal_market/fin-net/members_ en.htm.​


5) Informazioni concernenti le modalità e i recapiti delle funzioni aziendali competenti per quanto riguarda l’inoltro dei reclami per il tramite dell’intermediario.


Scrivendo a ASSISOLEIL SNC DI LUCIANO BRESCIANI E MARCELLO GUIDO Viale Muraine 10/a 24124 Bergamo 

via fax : 035231594

via mail : info@assisoleil.com

via pec: assisoleil@legalmail.it


6) Informazioni in punto collaborazioni tra intermediari assicurativi.

In caso di rapporti di libera collaborazione tra intermediari ai sensi dell’art. 22, comma 10, D.L. n.179/2012 convertito nella Legge n. 221/2012, il contraente potrà presentare reclamo per iscritto ai sensi dell’art. 10 quaterdecies, comma 3 del Regolamento ISVAP n. 24/2008, secondo gli stessi riferimenti e modalità sopra delineati.​

Trattamento

provvigionale

r.c. auto:   


580b57fcd9996e24bc43c543
groupama

#AssicuraBergamo    #GroupamaBergamo

assisoleil.it diritti riservati
Web agency - Creazione siti web Catania